Un buon coltello non affilato è uguale a un coltello scadente. Un coltello ben affilato fa risparmiare tempo e consente di ottenere risultati molto migliori.

Un buon coltello non affilato è uguale a un coltello scadente.

Un coltello ben affilato è più sicuro di un coltello poco affilato, perché richiede meno pressione e perché chi lo utilizza sa quando è affilato e presta più attenzione.

Un coltello ben affilato fa risparmiare tempo e consente di ottenere risultati molto migliori.

L’affilatore elettrico Model 120 utilizza la più moderna tecnologia di affilatura sviluppata da EdgeCraft, il leader mondiale del settore.
Può essere utilizzato con coltelli da cucina, anche quelli ondulati come i coltelli da pane, o sui coltelli sporitivi, anche a serramanico.

Questo affilatore adatto ad un utilizzo professionale,  ideale nella maggior parte delle cucine di ristorante, o nei negozi di salumeria, l’affilatore garantisce risultati eccellenti.

Come utilizzare l’affilacoltelli

L’utilizzo dell’affilatore è semplice e veloce: in meno di un minuto si affilano le lame più usurate e occorre ancor meno tempo per ravvivare il filo di una lama.
Nelle istruzioni sono indicate diverse opzioni di affilatura a seconda dell’uso a cui è destinato il coltello da affilare.
Per lame molto usurate si effettua un passaggio nel primo stadio, che effettua la sgrossatura, per poi passare agli stadi successivi.
Per una normale affilatura si inizia dal secondo stadio: si effettuano una, massimo due passate fino ad ottenere una “bava” ben avvertibile passando il dito di fianco alla lama.
Infine si eseguono due, massimo tre passate nell’ultimo stadio, quello di finitura, fino ad ottenere una lama perfetta.
Per ravvivare l’affilatura, operazione che può essere fatta ogni settimana o ogni 15 giorni, si eseguono una o due passate nell’ultimo stadio.